Menu Close

Angelo Custode Service Design

In caso di specifiche esigenze legate alla sicurezza del lavoratore isolato e alle procedure operative da adottare, rispetto a quelle cui risponde l’offerta standard della soluzione Angelo Custode, è possibile personalizzare la propria soluzione ricorrendo ad un progetto su misura, affinché possa essere offerta una risposta completa partendo dai bisogni specifici del Cliente e attraverso la realizzazione di test.

L’Angelo Custode Service Design è un processo dinamico di continua interazione con il Cliente, le fasi di progetto che vengono percorse sono:

1. SCOPERTA

Fase di avvio del progetto. I nostri Specialisti in sistemi di comunicazione e sicurezza del lavoratore isolato intervistano il Cliente per raccogliere in primis le procedure operative e di sicurezza in uso, le dimensioni dell’organizzazione e la quantità/qualità delle comunicazioni poste in essere presso il Cliente. Quindi si recepiscono gli obiettivi ed i requisiti che il Cliente si aspetta dal nuovo sistema di sicurezza del lavoratore isolato. Gli Specialisti, osservando i processi con “occhio esterno”, metteranno in evidenza anche eventuali bisogni latenti o non espressi.

2. DEFINIZIONE

La seconda fase è quella della definizione, nella quale gli Specialisti cercano di dare senso e priorità a tutte le esigenze individuate e i vincoli acquisiti nella fase ‘Discover’. Quali aspetti sono più importanti e richiedono di essere affrontati per primi? Quali sono le modalità di resa del sistema più coerenti con i piani del Cliente? Il prodotto di questa fase è uno studio preliminare di fattibilità, un documento chiaro e sintetico che contiene le modalità di configurazione del sistema, le funzionalità standard di Angelo Custode conformi alle esigenze e quelle che invece richiedono maggiori approfondimenti.

3. SVILUPPO

L’interazione ed il tuning con il Cliente consente di raffinare i dettagli tecnici e operativi, portando ad uno studio definitivo di fattibilità, che dopo il necessario riesame interno, viene sottoposto all’approvazione del Cliente, con il quale si analizza ed individua l’utilità di procedere all’effettuazione di prove e test sul campo per verificare l’aderenza del servizio Angelo Custode “su misura”.

4. RILASCIO

La fase finale prevede il test di applicazione . Questa fase consente agli Specialisti di verificare la validità del servizio proposto con simulazioni vere e proprie e permette al Cliente di testare le funzionalità del sistema. Eventuali nuovi spunti tecnici o operativi emersi dai test sono recepiti nel progetto finale, documento che è consegnato al committente per la sua approvazione finale.